Avviso 2/2018 Fondirigenti: 10 milioni di Euro per sostenere lo sviluppo della managerialità e della competitività delle imprese aderenti

Il 30 novembre 2017 gli Organi statutari di Fondirigenti hanno deliberato di promuovere, su tutto il territorio nazionale, un nuovo Avviso per sostenere lo sviluppo della managerialità e della competitività delle imprese aderenti a Fondirigenti, impegnando 10 milioni di Euro.

 

AMBITI DI INTERVENTO

I Piani formativi dovranno essere finalizzati allo sviluppo di competenze in uno dei seguenti ambiti di intervento:

1. Cyber security e Data protection

Interventi finalizzati a fornire competenze per elaborare strategie di difesa, migliorare la gestione e
la prevenzione del rischio connessa alle infrastrutture tecnologiche e alla gestione dei dati aziendali.
A titolo di esempio i contenuti potranno riguardare: Gestione dei rischi, contromisure e valutazione
della sicurezza; Protezione database; Certificazione ISO/IEC 27001 per la sicurezza aziendale;
Cyber Intelligence; Cybercrime; Compliance normativa.
N.B. Saranno esclusi i Piani formativi che riguarderanno unicamente la compliance normativa (es.
Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, Codice Privacy D.Lgs. 196/03 e
s.m.i.).

2. Digitalizzazione dei processi organizzativi e/o produttivi

Interventi finalizzati a fornire competenze per favorire la trasformazione digitale dei processi
organizzativi e/o produttivi.
Avviso 2/2018 ~ 2 ~ 30_11_2017
A titolo di esempio i contenuti potranno riguardare: Supply chain management; Digital
manufacturing; Digital lean manufacturing; Additive manufacturing; Robotica; Internet of things;
Cloud computing, Big Data e Data Science.
N.B. Saranno esclusi Piani formativi che riguarderanno unicamente un addestramento tecnico per
l’introduzione e l’utilizzo di software e gestionali.

3. Internazionalizzazione

Interventi finalizzati a fornire competenze per avviare, migliorare o implementare processi di
internazionalizzazione.
A titolo di esempio i contenuti potranno riguardare: Individuazione di nuovi partner commerciali
e/o mercati; Apertura di sedi all’estero; Creazione di nuove reti vendita; Promozione del marchio;
Sviluppo dell’e-commerce e mobile commerce; Strategie di marketing e digital marketing; Know
how legale e amministrativo; Utilizzo delle misure di sostegno all’internazionalizzazione.
N.B. Saranno esclusi Piani formativi che riguarderanno lo sviluppo di competenze linguistiche.

4. Credito, sostenibilità e investimenti

Interventi finalizzati a fornire competenze per agevolare l’accesso a differenti fonti per
l’investimento, per comunicare in modo efficace il valore aziendale e investire nelle strategie ESG
(Environmental, Social and Governance).
A titolo di esempio i contenuti potranno riguardare: Business planning e proiezioni economiche
finanziarie; Gestione dei rapporti con il sistema bancario; Strumenti di finanziamento bancario;
Quantificazione finanziaria dei marchi, brevetti e intangibles; Progettazione e realizzazione di un
sistema di gestione della responsabilità sociale, in conformità alla norma SA8000; Principi di
redazione del Bilancio di Sostenibilità; Sustainable Supply Chain; Attività di welfare; Green
marketing.

5. Project management per la gestione dell’innovazione

Interventi finalizzati a fornire competenze in ambito di project management per supportare
innovazioni del processo/prodotto o cambiamenti organizzativi.
A titolo di esempio i contenuti potranno riguardare: Preparazione alla Certificazione PMI-PMP;
Tecniche e metodologie; Gestione tempi/costi; Documentazione e reportistica; Rischi e opportunità
di progetto.
N.B. Saranno esclusi Piani formativi che riguarderanno unicamente lo sviluppo di soft skills (es.
leadership, problem solving, competenze relazionali)

ESCLUSIONI

Sono escluse:

  • le Grandi Imprese
    che al momento della presentazione del Piano abbiano sul proprio conto
    formazione un saldo disponibile pari o superiore a 15.000 euro;
  • le aziende che si trovano in stato di fallimento, di liquidazione coatta amministrativa, di
    concordato preventivo (salvo il caso previsto dall’art. 186 bis del Regio Decreto 16/3/1942 n.
    267), di amministrazione straordinaria (D.Lgs. n. 270/1999), di amministrazione straordinaria
    speciale (Legge 39/2004), di liquidazione per scioglimento volontario, o che abbiano in corso
    un procedimento per la dichiarazione di una di tali condizioni
  • NON potrà inoltre essere finanziata tutta la formazione in materia di sicurezza del lavoro (formazione generale, specifica, antincendio, primo soccorso, RLS, Dirigenti, Preposti, RSPP, DPI,
    PLE, Spazi Confinati, lavoratrici madri, lavoro notturno, ecc.).

 

DOTAZIONE E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE

Ciascuna azienda potrà essere destinataria di un unico Piano per un finanziamento massimo di 15.000 Euro.

L’accesso all’Area riservata per la compilazione dei formulari sarà disponibile a partire dalle ore 10.00 del 14 dicembre 2017 e il termine ultimo per la ricezione dei Piani è fissato entro le ore 13:00 del 15 febbraio 2018.

Al termine della procedura di valutazione, la Commissione provvederà alla stesura di una graduatoria secondo il punteggio ottenuto dai Piani. La tempistica per la chiusura della fase di valutazione sarà subordinata al numero di Piani presentati e all’approvazione della graduatoria da parte del CdA di Fondirigenti.

 

AIUTI SI STATO

Le iniziative di formazione di cui al presente Avviso si configurano come Aiuti di Stato e pertanto
saranno applicate le seguenti normative e disposizioni comunitarie:

  • Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e
    108 del trattato agli Aiuti d’importanza minore de minimis;
  • Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014 che dichiara alcune categorie di Aiuti
    compatibili con il mercato comune in applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato
    (Regolamento generale di esenzione per categoria).

 

La concessione dei finanziamenti è vincolata all’esito dell’interrogazione del Registro nazionale degli Aiuti di Stato, alle condizioni e con le modalità previste dall’art. 52 della L. 24 dicembre 2012, n. 234 e s.m.i e dalle disposizioni attuative.

 

Resta aggiornato su ogni opportunità, bando o finanziamento!