Bando ISI INAIL 2018

L’INAIL ha pubblicato il 20 dicembre 2017  il nuovo bando per il quale sono stati stanziati 249 milioni di euro, ripartiti su base regionale.

Dal 19 aprile 2018 al 31 maggio 2018 le domande potranno essere compilate e salvate mediante procedura informatica attiva sul portale INAIL.

Le aziende che supereranno il punteggio soglia, pari a 120 punti, potranno partecipare al “click day” . La data verrà comunicata dopo il 7 giugno 2018 e indicativamente sarò fissate verso fine giugno 2018.

I parametri da considerare per il raggiungimento del punteggio soglia dipendono principalmente dal Codice Ateco aziendale , dalla dimensione aziendale (dipendenti e fatturato) e  dalla tipologia di rischio oggetto della richiesta di contributo.

 

Gli investimenti ammissibili sono (elenco indicativo e non esaustivo) :

  1. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  2. Progetti di investimento : acquisto di una o più macchine a norma CE in sostituzione di uno o più macchine della stessa tipologia non a norma CE (esempio tornio CE in sostituzione di vecchio tornio non CE che deve essere rottamato).
  3. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) , solo per  micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.
  4. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto , tra cui la rimozione ed il rifacimento di coperture di capannoni in cemento-amianto.
  5. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.
  6. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli : acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manual

Principali caratteristiche del bando :

  • Per tutte le tipologie di investimenti il contributo a fondo perduto è concesso in regime “de minimis”
  • per gli investimenti di cui al punto 1, contributo a fondo perduto pari al 65% delle  spese ammesse
  • per gli investimenti di cui ai punti 2 – 3 – 4 , contributo a fondo perduto pari al 65% delle  spese ammesse con contributo massimo pari a 130 mila euro  
  • per gli investimenti di cui al punto 5,  contributo a fondo perduto pari al 65% delle  spese ammesse con contributo massimo pari a 50 mila euro
  • per gli investimenti di cui al punto  6 , contributo varia dal 40 % al 50 % delle  spese ammesse con contributo massimo pari a 60 mila euro

 

  • potranno essere ammessi al contributo solo gli investimenti i cui ordini (e di conseguenza tutti i documenti contabili e d i pagamenti ) saranno successivi al giorno 1 GIUGNO 2018 ;
  • nel caso di successo della prenotazione delle risorse (superamento del “click day”) e nel caso di ammissione al contributo (dopo la verifica tecnico-amministrativa della pratica da parte dell’Inail), si avranno massimo 18 mesi per completare l’investimento a partire dalla data di ricevimento della comunicazione di ammissione  (quindi  all’incirca entro  maggio  2020).  Per  investimento  completato  si  intende  che l’investimento stesso deve essere interamente concluso, fatturato e pagato.

 

Le aziende che sono state ammesse  al contributo BANDI INAIL ISI-2014-2015-2016 NON potranno partecipare a questo bando (questo vale anche per le aziende che sono state ammesse ma che poi non hanno effettuato l’investimento, per qualsiasi causa o motivo).

Resta aggiornato su ogni opportunità, bando o finanziamento!